Il corso è tenuto dal prof. Calcagno. Gli argomenti svolti  sono

  • Numeri reali
  • Funzioni elementari e disequazioni
  • Successioni e limiti
  • Limiti di funzioni
  • Continuità
  • Derivate
  • Infinitesimi ed infiniti
  • Studio di funzioni
  • Formula di Taylor
  • Integrali

La tematica centrale del corso é la progettazione di calcolatori digitali. L'obiettivo formativo é quello di mettere in grado gli studenti di affrontare il flusso progettuale che conduce alla realizzazione di un calcolatore, partendo da specifiche che definiscono traguardi in termini di capacitá di calcolo, costi, dimensioni, consumi. 

Scopo del corso è quello di fornire gli strumenti base per l'analisi e il progetto di circuiti e sistemi elettronici. 1. Funzionamento dei principali componenti elettronici; 2. analisi e simulazione di circuiti elettronici (analogici e digitali) non complessi; 3. progetto di semplici circuiti analogici e digitali.

Il corso fornisce le basi per lo studio ed il progetto dei sistemi digitali. Nella prima parte, dopo aver fornito i fondamenti dell'algebra booleana e dell'aritmetica binaria, il corso tratta le metodologie di analisi e di progetto delle reti digitali combinatorie e sequenziali, utilizzando per queste ultime la tecnica delle macchine a stati finiti, realizzate con l’aiuto dei diagrammi ASM. Nella seconda parte, dopo avere definito gli elementi della architettura di un microcomputer, il corso introduce allo sviluppo di sistemi “embedded”, con particolare riguardo alla programmazione in linguaggio macchina, all'interfacciamento con dispositivi esterni, alle tecniche di interruzione e all'utilizzo del microcomputer come controllore del sistema.

Il corso intende fornire le nozioni basilari relative al funzionamento delle aziende. Attenzione viene dedicata alla formalizzazione dei concetti e delle metodologie per la progettazione organizzativa, la gestione dei processi decisionali, l’economia aziendale e la contabilità industriale.

Lo scopo del corso di “laboratorio di Informatica” è quello di insegnare allo studente le metodologie per la progettazione architetturale e l’implementazione di un sistema software complesso. In particolare, dopo alcuni brevi richiami alle tecniche di programmazione orientate agli oggetti, verranno approfonditi gli aspetti legati alla modellazione di un sistema software attraverso le metodologie UML. Saranno quindi illustrate le Metodologie Agili (Agile Programming) e i Design Patterns anche attraverso esempi concreti. Lo studente imparerà a progettare e realizzare sistemi software concorrenti (memoria condivisa, multi-threading e sincronizzazione) e distribuiti (service oriented programming, web services).

Il corso di “Laboratorio di Informatica e Telematica” si propone di insegnare allo studente i fondamentali concetti della programmazione orientata agli oggetti in particolare approfondendo il linguaggio di programmazione C#. Verranno inoltre introdotte metodologie per la progettazione architetturale e l’implementazione di sistemi software complessi. Nella seconda parte del corso si faranno alcuni cenni a Metodologie Agili (Agile Programming) e Design Patterns anche attraverso esempi concreti. Lo studente imparerà a progettare e realizzare sistemi software concorrenti (memoria condivisa, multi-threading e sincronizzazione) e distribuiti (service oriented programming, web services).

Il corso ha l’obiettivo di illustrare il principio di funzionamento di
strumentazione complessa per misure nei domini del tempo, della
frequenza, dei dati digitali e per la caratterizzazione dei segnali. Al
fine di una migliore focalizzazione di alcune problematiche di misura,
il corso prevede esercitazioni sperimentali riguardanti la sintesi e la
conseguente analisi strumentale di segnali analogici e digitali.

Il corso si propone di fornire strumenti di analisi matematica di complemento alle conoscenze di base acquisite nel primo anno.

Prima parte:  Estremi vincolati. Integrali di linea e forme differenziali. Analisi dei campi vettoriali.

Seconda parte: Serie di Fourier e applicazioni.

Terza parte: Funzioni di variabile complessa. Serie di funzioni analitiche. Residui e applicazioni. Convoluzione, trasformata di Fourier e applicazioni. Trasformata di Laplace.

Il corso persegue l'obiettivo di fornire i principi di base dell'analisi spettrale dei segnali continui e discreti e della loro trasformazione mediante sistemi lineari e non lineari, della teoria della probabilità, delle variabili aleatorie, dei processi aleatori e delle tecniche di trasmissione dei segnali su canali rumorosi.

La scheda del corso ed i CV dei docenti sono pubblicati sul sito www.eti.diten.unige.it, nella sezione "Informazioni".

Il corso fornisce competenze tecniche e professionali sugli aspetti fondamentali di progettazione, realizzazione e testing di sistemi elettronici embedded, con riferimento a elettronica consumer.

La scheda dell'insegnamento ed il CV dei docenti sono pubblicati sul sito www.eti.diten.unige.it, nella sezione "Informazioni".