Il corso si propone di fornire le nozioni di base sulla struttura e sul funzionamento dei convertitori statici e sulla loro interazione con alimentazione e carico, sulle diverse tipologie di azionamenti elettrici (la struttura dell’azionamento, il convertitore, il motore, il carico, la conoscenza qualitativa dei sistemi di controllo, le applicazioni principali)

L'insegnamento presenta le leggi fondamentali della meccanica e fornisce i
concetti necessari alla loro comprensione. Particolare importanza ha l’utilizzo di
schematizzazioni e modelli e la descrizione delle relative limitazioni. Al termine
del corso lo studente deve essere in grado di risolvere semplici problemi di
meccanica.

Il corso si propone di fornire gli strumenti matematici per

  • l'analisi della meccanica Newtoniana dei sistemi materiali vincolati e dei sistemi di corpi rigidi.
  • l'analisi della meccanica analitica nella formulazione Lagrangiana.

Geometria per studenti dei corsi di Laurea Triennale in Ingegneria Elettrica e Ingegneria Chimica

Obiettivi formativi specifici: l'obiettivo del corso è di introdurre lo studente alle problematiche di base relative al funzionamento, alla progettazione ed alla pianificazione dei sistemi elettrici. L'oggetto di indagine è costituito da un complesso di componenti interconnessi rappresentati da modelli di natura matematica e/o circuitale, con riferimento particolare a casi pratici.

Contenuti essenziali:

Concetti fondamentali sui sistemi di produzione, trasmissione e distribuzione dell'energia elettrica: Caratteristiche e fabbisogni degli utilizzatori di energia elettrica. Diagrammi di carico di utilizzatori singoli e complessi. Centrali di produzione, tipologie e classificazione in relazione alla copertura dei diagrammi di carico. Rappresentazione e realizzazione dei circuiti elettrici. Determinazione dei parametri delle linee. Teoria delle linee lunghe. Concetto di lunghezza d'onda. Rappresentazione delle linee. Trasformazione ai valori relativi: definizioni ed applicazioni statiche. Il sistema elettrico in regime permanente sinusoidale. Il problema di load-flow.

Il sistema elettrico in condizioni di guasto (sovracorrenti): Metodologie di calcolo delle correnti di corto circuito simmetriche. Definizione di potenza di corto circuito. Analisi di guasti dissimmetrici. Il metodo dei componenti simmetrici. Impedenze di sequenza dei componenti di rete. Filtri di sequenza.

Il sistema elettrico in condizioni di guasto (sovratensioni): Sezionamento ed interruzione dei circuiti elettrici. Proprietà degli archi elettrici, accorgimenti e mezzi adottati per la loro estinzione. Tensione di ristabilimento e di ritorno. Curve di rigenerazione del dielettrico per interruttori. Sollecitazioni anormali degli impianti elettrici, sovracorrenti e sovratensioni.

La protezione negli impianti elettrici. Classificazione dei dispositivi di protezione in relazione ai possibili eventi ed ai diversi componenti di impianto. Caratteristiche dei sistemi di protezione selettiva. Principi generali di sicurezza elettrica. Definizione di affidabilità e sicurezza. Protezione contro il sovraccarico ed il corto circuito. Sicurezza delle persone, contatti diretti ed indiretti. Cenno agli impianti di messa a terra.

Il corso si propone di fornire strumenti metodologici di tipo tecnico per affrontare lo studio del controllo di sistemi energetici azionati da motori termici, analizzando il comportamento dei diversi tipi di impianto.

Uno spazio dedicato agli studenti del primo anno nel quale trovare: informazioni e attività, a supporto dell’inserimento nella vita universitaria e dello studio.

I Tutor Accoglienza, proporranno interventi a favore della partecipazione e coinvolgimento individuale e/o di gruppo, oltre azioni mirate a rispondere a specifici bisogni.

 Come sarà gestito il modulo?

  • Forum: argomenti di discussione sui temi d'interesse a cui le matricole sono invitate a partecipare;
  • Chat: i Tutor Accoglienza risponderanno alle richieste;
  • Attività/laboratori/seminari a supporto del rinforzo motivazionale/didattico